Chiesa rupestre dello Spirito Santo di Monopoli

Il progetto

Il rilievo ha complessivamente prodotto circa 40 milioni di poligoni, alla risoluzione mesh di 4 mm. Date le difficoltà di gestione su computer desktop il modello è stato partizionato in quattro parti ad alta risoluzione e successivamente è stato decimato con un parametro di curve filtering pari ad 80°, per portarlo ad una complessità di 5 Milioni di poligoni. Naturalmente questo filtraggio ha permesso di mantenere alto il livello di dettaglio nelle zone con maggiore curvatura (e quindi maggiore complessità morfologica) e di eliminare dati ridondanti nelle zone pseudo-planari (muri laterali). La superficie complessiva in pianta è di circa 458 mq.


Galleria


Video


Bibliografia

F. GABELLONE, E. GERALDI, G. LEUCCI, N. MASINI, R. PERSICO, G. QUARTA, A multidisciplinary NTD work related to the restoration project of the crypt of the holy spirit in Monopoli (southern Italy), in Proceedings of the 5th International Congress on Science and Technology for the Safeguard of Cultural Heritage in the Mediterranean Basin, Istanbul, Turkey 22nd – 25th November 2011, Istanbul 2011, p. 97. ISBN 978-88-905639-3-5.


Attività e Tecnologie impiegate

Ricerca bibliografica e d’archivio, rilievo diretto e indiretto tramite laser scanner, riprese fotografiche e video, studio ed interpretazione dati archeologici, point cloud matching and meshing, procedural texturing, photo texturing, matte painting, lighting scene setup.

Share on FacebookEmail this to someoneShare on Google+Tweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn